Pserimos_island_Dodecanese

Archives: Islands

Visitors of Kalymnos and Kos can easily reach a hidden paradise every summer. Arriving at Pserimos you will find Avlakia, the only village on the island, which is supposed to be built on the site of an ancient settlement. Even today, remnants of ancient dwellings can be seen, and parts of pottery dating back to Hellenistic times are often found in the sand. You can also find here the most popular beach of the island, which is distinguished for its white sand and has shallowwaters. From the small port of Pserimos begins the uphill path which leads by a short route to the beach of Panagia Grafiotissa, where the small white chapel dominates, built on the site of an earlier…

Read More

Archives: Islands

Chi dispone di imbarcazione propria, allora troverà quest’isola splendida con spiagge deserte. Quanti amano le esplorazioni, potranno prendere un peschereccio da Mikonos e scoprire a piedi le case rurali, le cappelle rupestri, le tracce della nostra antichissima storia.

Read More

Archives: Islands

Santorini è una delle destinazioni turistiche più famose della Grecia, ed ha ricevuto numerosi premi internazionali. Comprende le isole Thira e Thirasià, insieme agli isolotti Aspronisi, Paleà e Nea Kameni, dove si trova il cratere del vulcano.

Read More

Archives: Islands

Poliegos (Polivos) è un vero e proprio paradiso esotico. Basta tuffarsi nelle acque color turchese ed il fondale di sabbia bianchissima, per sentirsi rinascere.

Read More

Archives: Islands

Tinos è nota in tutta la Grecia e all’estero perché è meta di pellegrinaggio alla Madonna Evagghelistria. L’isola, con la ricca tradizione nell’arte della scultura nel marmo, ha molte caratteristiche: l’isola si distingue per i suoi paesini, Volax per le sue formazioni tondeggianti di granito, l’imponente collina rocciosa di Exomvourgo, 600 colombaie artisticamente realizzate, 750 chiese e cappelle, e le sue splendide spiagge.

Read More

Archives: Islands

Fino alla metà degli anni Ottanta, Folegandros era un’isola poco nota, senza collegamenti frequenti con Pireo. Poi è entrata nei porti di approdo delle navi di linea, con partenza dal Pireo e gli europei ed i greci hanno iniziato a scoprirla. Il movimento turistico è intenso e molte sono le scelte per lo svago e la ristorazione. Ano Merià è un caso raro di abitato cicladico, fedele alla tradizionale vita rurale.

Read More

Archives: Islands

Siros emana un’atmosfera borghese e cittadina. Situata al centro delle Cicladi, è anche il loro centro economico, amministrativo e culturale. Il suo passato medievale, legato all’architettura cicladica e la vita quotidiana della popolazione cattolica dell’isola, è rimasto impresso nella roccia di Ano Siros, cioè la parte superiore, là dove tutto cominciò, nel XIII secolo. Nei suoi tranquilli paesini costieri, con il mare calmo, i caffè, i ristoranti vicino al mare, ogni estate decine di famiglie, coppie e gruppi di amici trascorrono piacevolmente le loro vacanze.

Read More

Archives: Islands

Il capoluogo di quest’isola, Chora, costruita in stile cicladico ad anfiteatro, sorge nel punto dove in passato esisteva una città antica. Ha numerose chiese e due monasteri, dove si organizzano famose sagre popolari. È dotata di innumerevoli sentieri che conducono a località di sogno, il vecchio castello bizantino, come dice il suo nome Paleocastro, Agia Theodoti medievale ed il sito archeologico, particolarmente rilevante, di Skarkos.

Read More

Archives: Islands

È un’isola semimontuosa, scoscesa, di superficie complessiva pari a 15 km2, ubicata a 1,5 m.n. a sud-est di Pano Koufonisi. La sua cima più alta è il monte Papas (432 m.). La linea costiera, di 27 km di lunghezza, non presenta intenso smembramento. Così, solo in pochissimi punti, sul lato meridionale e sul lato nord-orientale, si formano baie naturali e insenature. Oggi, le uniche tracce di presenza umana sull’isola sono alcune capanne di allevatori che si recano spesso per badare al bestiame, e due piccole cappelle in località Konakia e Panagitsa.

Read More